Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Campagna Amica

Scandicci FI, Italia
Google+

Primo appuntamento settimanale giovedì 1 aprile a Scandicci in Via Pisana all’Olmo con il mercato di “Campagna Amica” promosso da Coldiretti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. In piazza, ogni giovedì della settimana (dalle 8 alle 13), i produttori della filiera corta biologici e non con ortaggi, frutta, vino, olio, formaggio, miele, carne e latte, salumi e marmellate, prodotti delle api e biscotti. E molto altro ancora. Una decina i produttori impegnati. Al taglio del nastro parteciperanno i vertici Provinciali di Coldiretti, il Sindaco di Scandicci, Simone Gheri insieme agli assessori Simona Bonafè e Andrea Giorgi. Forte della leadership nazionale per numero di farmer’s market aperti nell’ultimo anno e mezzo, la Toscana, ed in particolare la Provincia di Firenze, rilanciano la sfida anche a Scandicci dove il consumatore-cittadino avrà l’occasione, una ghiotta occasione, di acquistare direttamente dal produttore senza il peso economico delle intermediazioni. Risparmi garantiti anche oltre il 30%. Le ragioni del successo sono confermate dall’indagine Swg/Coldiretti: la vendita diretta è la forma di distribuzione commerciale che ha registrato una crescita nel 2009 battendo nell’alimentare, negozi ed ipermercati grazie ad un incremento dell’11%. Ben il 41% viene speso per l’acquisto di vino in cantina, il 21% per l’ortofrutta, il 14% per formaggi e latte, l’8% per carni e salumi, il 5% per l’olio di oliva e altrettanto per le piante ornamentali. “E’ un fenomeno in controtendenza – sottolinea Roberto Maddè, Direttore Provinciale Coldiretti - rispetto alla crisi generale perché concilia la necessità di risparmiare con quella di garantirsi la sicurezza del cibo. Per la nostra organizzazione la vendita diretta è un tassello importante del nostro progetto per una filiera agricola tutta italiana che, con il coinvolgimento dei mercati di Campagna Amica, Consorzi Agrari, cooperative, agriturismi e imprese, punta a far arrivare sul mercato prodotti al 100% italiani direttamente dagli imprenditori agricoli.

Info

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: