Login Accedi ^
Italiano
Registrati
Registrati su Weekeep! Trova i tuoi amici di Facebook, organizza i tuoi viaggi e visita oltre 1.000.000 eventi in tutto il mondo!
Accedi con Facebook
Accedi con Google+
Facebook Google+
X
RISULTATI
MAPPA
DETTAGLIO
$mapTile_Titolo
$mapTile_Immagine
$mapTile_Indirizzo
$mapTile_LastMinute
$mapTile_Durata
Località
Dormire
Mangiare
Offerte Speciali
Eventi
Mostra tutte le 7 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 11 LOCALITAMostra meno località
Mostra tutte le 23 sistemazioniMostra meno sistemazioni
PREZZO : da € a
OSPITI :
CAMERE :
STELLE : da a
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie
Mostra tutte le 13 categorieMostra meno categorie

Mostra e mercato di piante e prodotti insoliti e speciali

Caravino TO, Italia
Google+

Mostra e mercato di piante e prodotti insoliti e speciali a Castello di Masino – Caravino (TO) - sabato 20 e domenica 21 ottobre 2012 dalle ore 9.30 alle 18.

Il Parco del Castello di Masino, a Caravino (TO), ospiterà l’ottava edizione della “Due giorni per l’autunno”, mostra e mercato di piante e prodotti insoliti e speciali in uno straordinario spettacolo di colori e di sapori autunnali, organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano sotto l’accurata regia dell’Architetto Paolo Pejrone, fondatore e Presidente dell’Accademia Piemontese del Giardino.

Espositori altamente qualificati e specializzati proporranno piante a fioritura autunnale con bacche ornamentali; alberi e arbusti a colorazione autunnale; piante aromatiche e officinali, da frutta e da orto; bulbi, tuberi e rizomi a fioritura primaverile; sementi rare e rose a fioritura invernale, rose cinesi. E ancora: piante per giardini ombrosi, collezioni di lavanda, iris palustri; flora autoctona, piante di bambù e strutture in bambù per giardini; zucche ornamentali e commestibili; attrezzature per la cura del giardino, dell’orto e del frutteto; cesterie e vasi decorati; editoria specializzata e quadri con fiori pressati. 

Saranno anche messi in vendita prodotti tipici dell’orto e del frutteto d’autunno, la maggior parte dei quali sono “presidi Slow Food” per via della loro eccezionale qualità e perché rispondono a criteri di stagionalità, tipicità territoriale e filiera corta.

Tra questi fagioli e legumi, peperoni Cuore di bue di Carmagnola e peperone quadro di Cuneo; porri e rape bianche di Cervere; cardo gobbo di Nizza Monferrato; cardo bianco e cipolle gialle piatte di Andezeno; cavoli verza di Montalto Dora e cavolfiori di Moncalieri; ravanelli di Torino; patate blu e marroni della Val Susa e patate di montagna; mele Annurca di Benevento; noci di Sorrento e nocciole del Piemonte.

Tra le novità di questa edizione: quest’anno verranno esposte a Masino nuove varietà di rosai americani e inglesi, ortensie panicolate, graminacee ornamentali, ninfee, felci, iris rifiorenti e nuovi ibridi di orchidee oltre a collezioni di sorbi domestici e di gelsi da frutto, di agavi e di aloe da fiore, di meli decorativi e di betulle; e ancora tulipani storici, viole cornute e ricadenti, agli in fiore, piante insolite esotiche e rare, arbusti e magnolie, echinacee a pon pon, dahlie assortite.

Nei due giorni di manifestazione sono in programma interessanti incontri e presentazioni di libri sul tema dei giardini e della cura del verde. In particolare:

Sabato 20 ottobre alle ore 11 il Professor Franco Gianotti presenterà il libro “L’impronta del ghiaccio” (Ed. Tipografia Bolognino, Ivrea)

Veniteci a trovare
dal 20 al 21 ottobre 2012

Info

Che Tempo fa

Recensioni

Caricamento...
Caricamento...
In questa zona i nostri Partner offrono: